21
Dic

G-iron scende in “campo magnetico” ad Alta Frequenza

21 dicembre 2021

Dopo mesi di studio, sperimentazione e test in laboratorio è
stato depositato il brevetto per un nuovo materiale attivo
nella schermatura dei campi magnetici nello spettro 0 Hz 10
GHz e probabilmente oltre.

È stata preziosa la collaborazione di laboratori di misura,
privati ed istituzionali, che hanno verificato passo-passo la
crescita dell’idea trasformandola in concretezza attraverso
accurate misurazioni di efficienza schermante (SE),
momentaneamente non realizzabili in G-iron.

Un unico materiale, leggero e semplice da installare, con
coefficienti di attenuazione mediamente al di sopra di quanto
disponibile oggi nel mercato. Un materiale che unisce
l’esperienza ventennale nelle schermature di bassa frequenza
alla ben nota tecnologia delle schermature in alta frequenza
e della gabbia di Faraday.

Una scienza tecnologica di grande complessità, quella dell’alta
frequenza
, che i nostri Consulenti e Partners stanno
provvedendo ad illustrarci.

La difficoltà con la quale alcuni componenti sono reperibili nel
mercato sta interferendo con le attività di certificazione del
prodotto, ad oggi è auspicabile poter iniziare tutte le fasi del
caso nei primi mesi del 2022 e scendere “in campo” nel
mercato internazionale prima delle vacanze estive.

Il prodotto avrà come obiettivo immediato la certificazione
dell’attenuazione dello spettro magnetico da 0 Hz a 200 MHz
per ottemperare a richieste oggettive già attive, per poi
spingersi verso 10 GHz ed oltre.

Tutte le certificazioni di attenuazione saranno realizzate da
laboratori accreditati direttamente presso G-iron e riferendosi
al “bunker magnetico” che è stato appositamente costruito.